Mentoplastica e plastica malare

Immagine dimostrativa di mentoplasticaLa profiloplastica è quella tecnica chirurgica che ha come obiettivo quello di ingentilire od equilibrare il profilo facciale, come nel caso di "profilo d'uccello" dove, ad una piramide nasale lunga, scesa e gibbosa si associa un mento sfuggente.

Un tale mento o al contrario uno troppo pronunciato o ancora mal orientato, non si armonizza alle altre fattezze facciali, dando spesso luogo ad immagini caricaturali che, agendo con forza nella psicologia del soggetto, determinano forti complessi di insicurezza limitando fortemente l'autostima.

Tutto ciò può essere facilmente risolto con un intervento di mentoplastica, magari abbinato a rinoplastica o rinosettoplastica. Sia l'aumento che la riduzione della proiezione del mento sono interventi brevi che si risolvono in 30-60 minuti se eseguiti da mani esperte.

In caso di aumento del mento (mentoplastica additiva) viene introdotta una piccola protesi di silicone poroso di dimensioni ideali attraverso una minima incisione all'interno della mucosa gengivale, seguita da una separazione non traumatica dei tessuti molli dal piano osseo. Una volta alloggiata la protesi nella tasca, seguendo il disegno in precedenza tracciato sulla cute, suture e medicazione compressiva completeranno l'intervento.

In caso di riduzione del mento (mentoplastica riduttiva), dopo un attento scollamento dei tessuti molli dal piano osseo, l'eccesso di prominenza ossea viene accuratamente fresato e, dopo lavaggi, ed emostasi, l'intervento viene concluso con suture e medicazione compressiva.

Il riorientamento e la modifica di proiezione della sinfisi mentoniera sono appannaggio dei chirurghi maxillo facciali che collaborano con lo specialista chirurgo plastico in caso di profiloplastiche.

L'intervento di mentoplastica ha un decorso abbastanza rapido: la medicazione elasto-compressiva viene rimossa dopo 5-6 giorni mentre le suture gengivali vengono generalmente riassorbite spontaneamente nelle prime due settimane. Può essere presente un certo grado di gonfiore nell'immediato post operatorio.