Epiteliomi, nevi e lipomi

Le piccole lesioni tumorali del viso e, più raramente, di altre parti del nostro corpo sono estremamente frequenti una volta superata l'età media. L'azione del sole, la familiarità, l'abitudine al fumo di tabacco, gli insulti atmosferici ed il semplice trascorrere del tempo determinano l'insorgere di piccole lesioni che, se trascurate, possono diventare anche molto estese e problematiche.

Un'adeguata asportazione chirurgica in tempo utile può evitare complicanze e viene facilmente tollerata. Un regime ambulatoriale o di day hospital (nei casi più estesi) sarà sufficiente a far tornare il paziente sin da subito alla vita di relazione. L'intervento viene generalmente eseguito in anestesia locale ed il frammento di tessuto asportato sarà inviato per l'esame istologico.

E' bene eseguire regolarmente uno screening della cute ogni 2/3 anni per rilevare l'insorgenza di lesioni allo stato iniziale. La diagnosi precoce infatti limita l'entità dell'asportazione tissutale e riduce drasticamente eventuali complicazioni.

Tale discorso non si limita agli epiteliomi ma può essere indicato anche per i nevi. Un adeguato screening dermatologico da eseguire con regolarità potrà infatti indicare una o più lesioni che presentano caratteri di sospetto e consigliare la rimozione chirurgica.

I lipomi sono invece accumuli di tessuto adiposo che possono svilupparsi fin dal piano miofasciale sia nel corpo che nell'estremo cefalico. Comprimendo i tessuti adiacenti possono provocare dolore. Talvolta raggiungono dimensioni ragguardevoli ed è buona norma asportarli prima che la lesione diventi troppo estesa.